Tennis Best
Roberta Vinci parte bene a New York: 62 64 alla Friedsam
Roberta inizia nel modo giusto a New York

Roberta inizia nel modo giusto a New York

A un anno dalle grandi emozioni del 2015, Roberta Vinci scende in campo sull’Arthur Ashe Stadium e supera il primo turno: battuta la tedesca Anna-Lena Friedsam con il punteggio di 6-2 6-4. Ci sono pochi dubbi, Roberta è ancora determinata e l’ha dimostrato. Adesso attende l'ostica Christina McHale.

US OPEN: TABELLONE MASCHILE
US OPEN: TABELLONE FEMMINILE
IL PROGRAMMA DI MARTEDI'

US OPEN 2016 in TV

US OPEN 2016 in TV

Grande copertura di Eurosport per l'ultimo Slam stagionale. 230 ore di diretta sui due canali e maxi-offerta su Eurosport Player, con 12 campi coperti. Tante iniziative con Game, Set & Mats, la rubrica di Mouratoglou e una sveglia ogni mattina alle 7 con “Wake Up Call”. Tutti i dettagli dell'offerta.

US OPEN: TABELLONE MASCHILE 
US OPEN: 
TABELLONE FEMMINILE

 Us Open: la resurrezione del vecchio Grandstand

Us Open: la resurrezione del vecchio Grandstand

Problemi alla superficie del Campo 10 ridanno vita al glorioso Grandstand, inserito in extremis nel programma di gioco. Doveva ospitare solo gli allenamenti, invece vivrà i suoi ultimi attimi di gloria prima di essere demolito a fine torneo. I suoi match andranno in TV: ESPN ha già spostato le telecamere.

McEnroe non seguirà Raonic allo Us Open

McEnroe non seguirà Raonic allo Us Open

Imbarazzato dal doppio incarico di coach e commentatore TV, l'americano ha scelto di non seguire il canadese a Flushing Meadows. Il doppio ruolo gli aveva creato qualche problema a Wimbledon perché gli avevano chiesto troppe indiscrezioni. "Meglio facilitare la vita di tutti".

Pugno duro della FFT: sospesi Paire, Garcia e Mladenovic

Pugno duro della FFT: sospesi Paire, Garcia e Mladenovic

La federazione francese sospende in via provvisoria Benoit Paire, Caroline Garcia e Kristina Mladenovic per il loro comportamento durante le Olimpiadi. Il primo era “scappato” più volte dal villaggio olimpico, le due ragazze si sono lamentate perché la FFT non le aveva avvisate sul colore dei completi da indossare durante il doppio.

A New Haven si impone Agnieszka Radwanska

A New Haven si impone Agnieszka Radwanska

La polacca supera Elina Svitolina in due set e si aggiudica il 19esimo titolo in carriera. Domina il primo set, cancella due setpoint nel secondo e poi chiude al tie-break. “E' stata una grande settimana, ho avuto splendide sensazioni su questo campo”. Era entrata in extremis grazie a una wild card.

Il primo titolo di Pablo Carreno Busta arriva sul cemento

Il primo titolo di Pablo Carreno Busta arriva sul cemento

Risultato a sorpresa nella finale del torneo ATP di Winston Salem: il catalano vince il derby spagnolo contro il favorito Roberto Bautista Agut, rimontando un set di svantaggio e attaccandolo a volontà sul rovescio. Carreno è il sesto giocatore a vincere il suo primo titolo ATP nel 2016. “E' una sensazione incredibile, voglio godermela”.

Un Maggiore Wingfield in carrozzina

Un Maggiore Wingfield in carrozzina

THE MAGAZINE - Obbligato alla sedia a rotelle nel 1976 da un grave incidente sugli sci, Brad Parks decise di portarla su un campo da tennis, fregandosene della diffidenza della gente. Quarant'anni più tardi ha vinto lui: il wheelchair tennis è uno degli sport paralimpici più rinomati, dopo una vita dedicata a battaglie tecniche, organizzative e sociali. Anche contro chi gli disse che stava solo sprecando il suo tempo…

Esiste un problema Djokovic?

Esiste un problema Djokovic?

Secondo quanto raccontato da Novak Djokovic, dietro alla sua piccola crisi ci sarebbero dei non meglio identificati problemi personali. “Nulla di speciale, ma preferisco non parlarne. Ora è tutto alle spalle". Resta invece la preoccupazione legata al polso sinistro, che l'ha obbligato al forfait a Cincinnati e non è ancora al 100%. "Tutto è iniziato prima di Rio, non mi era mai capitato prima. Spero vada a posto entro lunedì”.

Quello che non sappiamo del tetto sull'Arthur Ashe

Quello che non sappiamo del tetto sull'Arthur Ashe

Come funzionerà il nuovo tetto dello Us Open? Quale sarà la policy in caso di maltempo? Ecco le norme che regoleranno la grande novità del 2016. Un'equipe di meteorologi manderà aggiornamenti ogni mezz'ora e tre tecnici saranno a disposizione 24 ore 24. L'ultima parola spetterà al referee, e i giocatori non saranno mandati negli spogliatoi. Il direttore: “Lo Us Open resta un torneo all'aperto!”.

THE LIST
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • EMOZIONI A CINQUE CERCHI
  • 10

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Non sempre è stato pienissimo (e poteva essere costruito meglio), ma uno stadio Olimpico ha sempre il suo fascino. In quello di Atene 2004 ci hanno giocato a lungo un Challenger, quello di Pechino ospita un ATP 500. Rio saprà fare altrettanto?

  • 9

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    In un torneo costellato di sorprese, la vittoria di Elina Svitolina contro Serena Williams è passata un po’ in secondo piano. Ma resta di spessore assoluto. Se si parla di risultati emozionanti, battere la numero uno al mondo è impareggiabile.

  • 8

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Non per tutti le emozioni di Rio sono state positive. Per conferma chiedere a Novak Djokovic, spedito a casa al primo turno da uno splendido Del Potro. L’Oro Olimpico era un obiettivo grandissimo: le lacrime son arrivate di conseguenza.

  • 7

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Se c’è un giocatore che in Brasile ha fatto veramente il pieno di emozioni, quello è Juan Martin Del Potro. “Il torneo più indimenticabile della mia vita”, ha detto “Palito” al rientro in Argentina, e vedendo certe foto vien da credergli al 100%.

  • 6

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    In tanti giurano di non aver mai visto Rafael Nadal così felice come dopo il successo in doppio con Marc Lopez, nemmeno dopo il suo primo titolo a Wimbledon o l’Oro in singolare a Pechino 2008. È il potere dei Giochi Olimpici…

  • 5

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Alla faccia di chi sostiene che il doppio valga fino a un certo punto. Sul podio, con l’oro al collo, quando l’inno suona solo per te (o anche per la tua compagna), la disciplina non conta più. Le medaglie diventano tutte uguali, tutte magnifiche.

  • 4

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Discorso identico per il misto, introdotto alle Olimpiadi a Londra 2012. Forse era meglio tenerlo fuori, ma visto che c’è è giusto sfruttarlo. L’hanno fatto meglio di tutti Sock e la Mattek-Sands, regalandosi il loro titolo più emozionante.

  • 3

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Monica Puig è la prima a non credere a quello che ha combinato. Invece è tutto vero: ha battuto tutte, ha vinto il torneo Olimpico, ha consegnato la prima medaglia d’oro della storia a Porto Rico e (si spera) ha dato una svolta alla sua carriera.

  • 2

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Splendido. Come il loro match in finale, come la sportività di due giocatori che in passato avevano anche avuto qualche screzio, ma crescendo hanno imparato a rispettarsi e apprezzarsi. Fino a un lungo abbraccio che vale più di mille parole.

  • 1

    EMOZIONI A CINQUE CERCHI

    Uno dei pochi podi in cui erano veramente tutti felici allo stesso modo. Murray per l’oro, Nishikori per aver strappato il bronzo a Nadal, e Del Potro per un argento dal valore inestimabile. Con buona pace di chi ha voltato le spalle alle Olimpiadi.

  • Federico Ferrero
  • Cino Marchese
  • Corrado Erba
  • Lorenzo Cazzaniga
  • Marco Caldara
  • Riccardo Bisti
  • Federico Ferrero

    SPECIALE PANATTA / L'INTERVISTA - Adriano parla del suo grande passato senza cadere nella nostalgia o nei rimpianti. Niente autocelebrazioni ("Anzi, le detesto"), alcuni aneddoti inediti e quello che non si stanca mai di raccontare: quello su Harold Solomon. "Ero e sono un miscredente, ma il mio Roland Garros 1976 era già scritto".
  • Cino Marchese

    SPECIALE PANATTA / CINO RACCONTA - Cino Marchese, uno dei più grandi manager della storia dello sport italiano, ci racconta Panatta, che ha seguito da vicino per tutta la carriera. Con una ricca serie di aneddoti.
  • Corrado Erba

    SPECIALE PANATTA / PICCOLI RITRATTI - Da chi ha vissuto l’epoca di Adriano e quello che gli girava intorno. Dalle pettorute parioline alle racchette mollate ad un attonito raccattapalle.
  • Lorenzo Cazzaniga

    SPECIALE PANATTA / IL DIREKTOR RICORDA - Nove piccole vicende che lo hanno legato in qualche modo ad Adriano Panatta. Dalle interviste col protagonista a quella volta che Dalla Vida…
  • Marco Caldara

    SPECIALE PANATTA / LE INTERVISTE - Ci siamo fatti raccontare il personaggio Adriano Panatta, e la sua importanza per il tennis italiano, dai suoi compagni dell'epoca nella storica Davis del '76. Dal capitano Nicola Pietrangeli al compagno di doppio Paolo Bertolucci, più Corrado Barazzutti e Tonino Zugarelli.
  • Riccardo Bisti

    SPECIALE PANATTA / IL POST CARRIERA – Ripercorriamo le vicende di Adriano Panatta da quando ha appeso la racchetta al chiodo: un grande successo come capitano di Coppa Davis, qualche punto oscuro come dirigente, fino alla cacciata dalla FIT per una faccenda di pagamenti illeciti che lo ha visto sempre perdente nelle aule dei tribunali.

Top stories

  • Che bomba: 18 mesi a Marco Cecchinato!

    Che bomba: 18 mesi a Marco Cecchinato!

    Il Tribunale Federale stanga il siciliano per aver commesso atti contrari all'integrità del tennis. In particolare, avrebbe alterato il match contro Majchrzak a Mohammedia, inoltre avrebbe dato informazioni riservate su Seppi e ne avrebbe ricevute sul match di un Future.

  • Quel magico concerto di Ellie Goulding

    Quel magico concerto di Ellie Goulding

    L’incredibile storia di Marcus Willis, eroe di Wimbledon 2016. Aveva già la valigia pronta per lavorare da coach negli Stati Uniti, poi a un concerto ha conosciuto l'attuale fidanzata, che l’ha spinto a riprovarci. E lui si è regalato il main draw ai Championships. Un sogno.

  • “Tutti uniti per l'Argentina”

    “Tutti uniti per l'Argentina”

    L'INTERVISTA – Daniel Orsanic, capitano della Davis argentina, deve ancora decidere la formazione da portare in Italia. Le paure per il doppio, il futuro del tennis argentino e le idee sulla durata di un capitanato.

  • 46 tornei in un anno. In camper.

    46 tornei in un anno. In camper.

    Gonçalo Oliveira ha 21 anni e da un paio gira l’Europa in camper col padre, dividendosi fra Futures (tanti) e Challenger (pochi), per inseguire il sogno top-100. “È impegnativo, ma non mi stanco mai”. Nemmeno dopo 27 tornei consecutivi.

  • Mala (tennis) Italia

    Mala (tennis) Italia

    TennisBest comincia una serie di inchieste per portare alla luce vicende che riguardano centri tennis vessati da situazioni difficili. Partiamo dal caso del Centro Sportivo Kennedy di Milano e del maestro Walter Bertini.
  • Per un pugno di dollari

    Per un pugno di dollari

    Quattro settimane vissute nel circuito Futures, dove si lotta per pochi punti ATP e la sopravvivenza economica, fra incordature fai da te, passaggi di fortuna, hotel a basso costo e l’eterno dilemma per il pranzo: ticket da 10 o da 15 euro?

  • Le regole del gioco

    Le regole del gioco

    In quanti hanno letto le 335 pagine dei regolamenti ATP? Noi lo abbiamo fatto e abbiamo scoperto un mucchio di curiosità. Un malloppo a volte ridondante, a volte lacunoso.

  • Povera Davis

    Povera Davis

    Il Gruppo 3 della Coppa Davis è un crocevia tra professionisti (pochi) e dilettanti (molto di più). Con storie curiose e straordinarie. Che siamo andati a scoprire nella Repubblica di San Marino.

Storie italiane

  • E' arrivato il momento di Federico Gaio?

    E' arrivato il momento di Federico Gaio?

    Due settimane d'oro hanno cambiato le prospettive di Federico Gaio, con i successi successi a San Benedetto e Biella. “Non capisco le critiche a Tirrenia: è il miglior Centro che abbiamo in Italia. Giocare di più sul veloce? Giusto, ma non tutti sanno che...”

  • L'esplorazione del...Pellegrino

    L'esplorazione del...Pellegrino

    Mentre l’Italia perdeva a Pesaro con l’Argentina, Andrea Pellegrino conquistava il suo primo titolo Futures. Ex stellina del Torneo Avvenire, sta vivendo un ottimo 2016 e non ha peli sulla lingua. "La storia del fallimento di Tirrenia? Una cazzata".

  • La promessa (non più) nascosta

    La promessa (non più) nascosta

    Lorenzo Sonego, torinese, torinista, ragazzo di poch(issim)e parole, è cresciuto grazie all’ intuizione di coach “Gipo” Arbino che lo allena da quando aveva 11 anni: saranno i nuovi Seppi-Sartori?

  • Thomas Fabbiano, l'altro...

    Thomas Fabbiano, l'altro..."Fab"

    Thomas Fabbiano, classe 1989, è stato uno dei tre talenti su cui l’Italia aveva scommesso una decina di anni fa. Gli altri due sono dispersi: lui, il più minuto, ce l’ha fatta. Da solo, ha toccato il paradiso top 100. 

  • L'Italia che batte Roger Federer

    L'Italia che batte Roger Federer

    Non solo Seppi a Melbourne: nella sua vita, Roger Federer ha perso contro altri dieci tennisti italiani. Alcuni noti, altri sconosciuti. Li abbiamo scovati tutti, raccogliendo i loro ricordi.

  • La ricomparsa dei fatti

    La ricomparsa dei fatti

    Il 2015 ha segnato la lunga vicenda processuale sulle accuse di combine a Daniele Bracciali e Potito Starace. Dopo una dura battaglia, i due (soprattutto Starace) se la sono cavata. Ma forse non è ancora finita.

  • Il biologo che sfida i Top-100

    Il biologo che sfida i Top-100

    A 30 anni, con una laurea in biologia molecolare, un’associazione sportiva, alcuni allievi e un grande sogno, Francesco Borgo si è trovato a esordire in un Challenger contro Stakhovsky. E ha fatto un figurone.

  •  The Great (Italian) Hope

    The Great (Italian) Hope

    Matteo Donati, 20 anni e un mix di ambizione ed equilibrio. Guidato da coach Massimo Puci a Bra, siamo andati a vedere come si prepara la miglior speranza del tennis italiano...

SPM S.r.l.
Redazione
Via Bernabò Visconti 18
20153 Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Cookie policy | Privacy policy
Copyright 2016 tutti i diritti sono riservati
CF, Partita IVA e iscrizione al Registro delle imprese di Milano n° 08120240968
LE NOSTRE INIZIATIVE

TENNISBEST APP
TENNISBEST MAGAZINE
TENNISBEST CONTEST
THE PLAYBOOK
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.
Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.